Barra Project: stop a polveri, sili intasati e incrostazioni

28/08/2018

Grazie alla lunga esperienza acquisita in oltre 40 anni di lavoro in cantiere, l’azienda produttrice BARRA PROJECT INTERNATIONAL mette a disposizione del mercato la propria gamma di prodotti dedicati alla movimentazione di materiale solido sfuso di varia pezzatura, sia organico sia inorganico.
L’impegno costate in R&D e la stretta collaborazione con i propri clienti hanno portato l’azienda allo sviluppo di prodotti ad alto contenuto tecnologico e ad alto grado di personalizzazione.
I prodotti Barra Project sono progettati per:
- durare a lungo
- non invecchiare, in quanto possono essere aggiornati in funzione delle migliorie tecniche apportate
- contenere il costo di manutenzione, poichè grazie alla struttura modulare è possibile ottimizzare la gestione dei ricambi

Cosa viene messo a disposizione dell’impianto produttivo del cliente?
1) Cannoni ad aria compressa AIRFLASH e AIRFOM e impianti PPI e STORM (pressione massima di lavoro: 10bar) per:
- la fluidificazione di materiale solido sfuso stoccato (tipicamente in sili e tramogge)
- la rimozione e prevenzione di incrostazioni in scambiatori di calore, canale di raccordo, condotte gas caldi
- pulizia sili e tramogge per evitare formazione di zone morte ed invecchiamento/deterioramento del materiale
Queste tecnologie costituiscono una valida alternativa ai sistemi a vibrazione e percussione, che spesso non solo non riescono a mantenere un costante deflusso del materiale, ma addirittura danneggiano le strutture di stoccaggio riducendone la vita utile.
2) Impianti ECOFOG per abbattimento polveri mediante nebulizzazione di acqua a basse pressioni. La tecnologia ECOFOG capta le polveri senza bagnare il materiale contenendo i costi dovuti a:
- trattamenti di essicazione del materiale
- procedure di smaltimento delle polveri raccolte dai sistemi di filtrazione tradizionali.
ECOFOG, inoltre, si presta a facilitare la gestione di materiali altamente volatili: con una nebulizzazione costante riesce ad appesantire le particelle riducendo l’emissione polverosa durante la movimentazione.
3) Pulitori modulari RASKIA per nastri trasportatori. La gamma si compone di pulitori semplici e poco ingombranti. Grande attenzione è riservata alla progettazione delle lame raschianti: la geometria RASKIA è studiata per garantire la maggior aderenza possibile della lama raschiante (anche quando usurata) anche su tappeti con difformità.

Come opera Barra Project?
Sopralluoghi in cantiere
Progettazione layout impiantistico
Fornitura prodotti e accessori Barra Project
Assistenza tecnica in fase di montaggio e avviamento impianto
Assistenza post-vendita

L’obiettivo di Barra Project?
1) Evitare rallentamenti di produzione e fermi impianto, mantenendo attivi e fluidi i materiali solidi stoccati, migliorando il regolare deflusso dalle strutture (sili, tramogge, celle di carico, etc.)
2) Mantenere efficienti le strutture di stoccaggio, gestione e transito materiali (canale di raccordo, cicloni, fasci tubieri, forni, scambiatori, etc.):
- mantenere inalterata la capacità di carico delle strutture eliminando rat-hole, camini, ponti e incrostazioni
- prevenire la formazione di incrostazioni e zone morte
- evitare invecchiamento e deterioramento dei materiali organici nelle strutture (logica FIFO)
- mantenere pulite le strutture di stoccaggio per il transito di materiali di diversa natura senza che avvenga contaminazione
3) Contenere l’emissione polverosa durante la movimentazione e lavorazione dei materiali (molini, frantoi, carico/scarico camion, etc.)
4) Prolungare la vita utile dei tappeti dei nastri trasportatori mantenendoli puliti ed evitandone impuntamenti, strappi e rotture
5) Evitare sprechi e accumuli di materiale lungo le linee di trasporto

Nelle foto: Impianto cannoni AirFlash su silo di farine (in alto) e Pulitore Raskia (in basso)

 

Aziende in Evidenza