Gli ecomattoncini botanici di Lego

12/03/2018

Il Gruppo Lego, da diversi anni, si sta muovendo con obiettivi ambiziosi di sostenibilità. L’ultimo in ordine cronologico è la produzione degli elementi botanici, quali foglie, cespugli e alberi, con una nuova plastica di origine vegetale ottenuta dalla lavorazione della canna da zucchero. Tecnicamente sono identici a quelli realizzati con plastica convenzionale, ma sono morbidi e flessibili seppur resistenti. Questi elementi in ecoplastica (polietilene a base vegetale) rappresentano l'1-2 percento della quantità totale di elementi in plastica prodotti dalla Lego. Da evidenziare anche che Lego Group, grazie due parchi eolici nel Mare d’Irlanda, ha raggiunto l'obiettivo di un approvvigionamento energetico al 100 percento da fonti rinnovabili. Ciò significa che per ogni kWh consumato in una delle sue fabbriche, ci sarà un parco eolico o impianto fotovoltaico che ne produrrà uno completamente “verde”.

 

Aziende in Evidenza