"Heathrow 2.0" ecosostenibile

03/03/2017

"Heathrow 2.0" è la strategia dell'aeroporto londinese volta a ridurne gli impatti ambientali. Tra le principali misure da adottare innanzitutto l'impiego del 100 percento di elettricità rinnovabile, già da quest'anno, ed il progetto di rendere la terza pista a zero emissioni. Quest'ultimo obiettivo verrebbe raggiunto ripristinando le torbiere del Regno Unito così da compensare le emissioni generate dai 260mila voli in più all'anno.
Per portare avanti "Heathrow 2.0" è previsto un investimento iniziale di 500mila sterline in un incubatore di ricerca e sviluppo, che partirà nel 2019, volto a minimizzare gli impatti dell'aviazione come la CO2, ma anche l'inquinamento acustico. Su questo fronte l'idea dell’aeroporto londinese è arrivare a dimezzare i voli notturni entro il 2022. Ma non è tutto, perché Heathrow è anche intenzionato a stilare una classifica delle compagnie aeree in base a emissioni e rumore.
Tra gli altri obiettivi vi è innanzitutto la creazione, entro il 2025, di uno spazio a emissioni bassissime, per offrire un'aria più salubre ai viaggiatori, e poi fare in modo che circa la metà dei passeggeri arrivi a Heathrow con mezzi di trasporto pubblici o sostenibili.

 

Aziende in Evidenza