ICESP: piattaforma per l

04/06/2018

Al via la Piattaforma italiana per l’economia circolare (ICESP - Italian Circular Economy Stakeholder Platform)
La piattaforma sarà guidata da Enea, rappresentante del mondo della ricerca e unico membro italiano nel gruppo di coordinamento della piattaforma europea ECESP (European Circular Economy Stakeholder Platform).
Luogo di confronto sulle varie iniziative nazionali per portare il modello italiano in Europa, la piattaforma si configura come un “network di network” con l’obiettivo di creare un punto di convergenza nazionale su iniziative, esperienze, criticità e prospettive dell’economia circolare.
Ma Icesp ha come obiettivo anche quello di diffondere le eccellenze italiane e il nostro modo di fare economia circolare partendo dalle tradizioni e dalle tipicità del territorio associate ai modelli culturali, sociali e imprenditoriali che lo caratterizzano.
Opererà attraverso una piattaforma web che facilita lo scambio di informazioni e buone pratiche, consultazioni periodiche in vista delle riunioni del Gruppo di Coordinamento e attività operative e di consultazione attraverso Gruppi di Lavoro sui diversi temi inerenti l’economia circolare, aperti alla più ampia partecipazione di tutti gli attori italiani interessati.
“Alla nostra proposta di realizzazione di la piattaforma italiana - spiega Roberto Morabito, direttore del dipartimento di Sostenibilità dei Sistemi Produttivi e Territoriali dell’Enea - hanno aderito diversi rappresentanti di rilievo del settore dell'economia circolare provenienti dal mondo della ricerca, della Pubblica Amministrazione nazionale e locale e dell’impresa”.
Enea trasferirà le informazioni dall’Europa all’Italia e viceversa.
“Con la creazione della Piattaforma europea – aggiunge Morabito - gli Stati membri hanno l’opportunità di collaborare e proporre, a partire dalle loro esperienze, soluzioni a sfide intersettoriali e specifiche sostenendo questo innovativo modello di economia”.

 

Aziende in Evidenza