Impianti acque: settore in ripresa

11/04/2017

Il 2016 è stato l’anno della ripresa per il mercato degli “impianti e apparecchiature per le acque primarie civili”. Dopo anni difficili il settore inverte la tendenza, grazie al traino dei settori affini, quali l’edilizia per gli impianti ad uso civile che ha goduto degli incentivi per l’efficienza energetica, e ad un ritrovato clima di fiducia da parte delle famiglie italiane e degli imprenditori.
Per quanto riguarda gli impianti di trattamento acqua ad uso civile il 2016 segna un +1,6 percento nella produzione rispetto al 2015 con le esportazioni che toccano il +2 percento. L’occupazione è sostanzialmente invariata mentre gli investimenti ripartono con un +1,9 percento rispetto all’anno precedente.
Grazie a questi dati incoraggianti, per il 2017 si prevede un ulteriore incremento degli investimenti e un consolidamento della crescita anche grazie al rinnovo degli incentivi per l’efficienza energetica.
Segno positivo anche per “il settore delle apparecchiature di trattamento acqua ad uso industriale”, la cui produzione chiude con +0,5 percento e con le esportazioni in linea con l’anno precedente. La modesta crescita è per lo più dovuta ad un aumento dei prezzi, causato dal costo delle materie prime e dal deprezzamento del dollaro piuttosto che ad un reale aumento della domanda.
Per il 2017 le previsioni sono positive: si stima un aumento del +0,6 percento sia nel valore della produzione che delle esportazioni.
Il mercato interno, invece, continua a soffrire, i dati di occupazione risultano invariati rispetto al 2015 e le previsioni per il 2017 non prevedono cambiamenti. Unica nota positiva sono le stime di leggera crescita per gli investimenti. Nel complesso la strada per la risalita del mercato interno sembra essere ancora lunga.

 

Aziende in Evidenza