Pompe a lobi Bellin per impianti di filtrazione a membrana

19/07/2018

La Bellin è uno dei maggiori costruttori di pompe monovite e pompe a lobi, con 2 stabilimenti coperti per un totale di oltre 8.000mq.
Le pompe Bellin vengono da anni utilizzate negli impianti di depurazione (trasferimento di fanghi primari e secondari, digeriti, disidratati ecc.), negli impianti di biogas e industriali.
In particolare, gli impianti di filtrazione a membrana (MBR) richiedono l’utilizzo di un sistema di pompaggio idoneo. Le pompe a lobi Bellin serie PL, e specificatamente la nuova versione con lobi elicoidali serie N_PL (profilo per basse pulsazioni), soddisfano perfettamente i requisiti richiesti. Appartenendo alla categoria delle pompe volumetriche, le pompe a lobi PL possono garantire una portata proporzionale alla velocità di rotazione e quasi indipendente dalla pressione di lavoro: questo consente di variare in modo veloce la portata nel ciclo di filtrazione e nel ciclo di controlavaggio.
Le pompe centrifughe hanno grandi difficoltà a garantire ciò; con le pompe centrifughe è inoltre necessario avere un sistema di valvole in tutto il processo.
Inoltre, le pompe a lobi Bellin hanno il grosso vantaggio di poter lavorare in entrambi i sensi di marcia utilizzando lo stesso circuito di tubazioni.
Essendo anche “autoadescante” la pompa a lobi Bellin può quindi essere installata anche sopra la vasca. Non ultima, la nuova geometria di lobi elicoidali (serie N_PL) garantisce una forte riduzione delle pulsazioni e delle vibrazioni diminuendo di molto problematiche sull’impianto e sulle membrane di filtrazione. Dal punto di vista costruttivo le pompe a lobi Bellin sono state concepite “easy maintenance”: per smontare e sostituire i lobi gommati, le piastre antiusura e le tenute meccaniche è infatti sufficiente accedere alla camera pompante smontando l’apposito coperchio frontale senza smontare le tubazioni di alimentazione-mandata della pompa.

 

Aziende in Evidenza