Raft...l'ambiente ringrazia

19/07/2018

La storia di Raft comincia nel 2010, quando un gruppo di tecnici con oltre 20 anni di esperienza nel settore della progettazione di impianti per il comparto ambientale ed energetico decide di unire tutto il proprio know-how. La società, infatti, opera nel campo della depurazione e trattamento degli effluenti gassosi e liquidi, nel settore della reattoristica di processo, nel trattamento e recupero di rifiuti e nell’efficientamento energetico, svolgendo attività di progettazione, costruzione e consulenza tecnica.
Inoltre, l’azienda realizza numerose tipologie di impianti in scala ridotta per prove pilota, a dimostrazione dell’efficacia dei processi e delle tecnologie proposte.
Tutti gli impianti e le apparecchiature fornite, personalizzate o su disegno proprietario, vengono peraltro certificate CE.

Trattamento effluenti gassosi

Raft realizza impianti di trattamento effluenti gassosi per la rimozione inquinanti trascinati, deodorizzazione, abbattimento e recupero solventi, trattamento fumane aggressive per acidità o basicità, depolverazione, vapori di lavorazione, biogas di discarica, biogas da digestione anaerobica.
La funzione svolta dagli impianti di abbattimento e trattamento è di fondamentale importanza in termini di prevenzione inquinamento o di recupero risorse.
Raft crea impianti su misura, individuando le tecnologie più performanti, tra cui: scrubber a riempimento per assorbimento e lavaggio ad umido; scrubber venturi per assorbimento e depolverazione; separatori inerziali e cicloni; postcombustori termici, catalitici e rigenerativi; filtri e impianti per la purificazione e l’upgrading del biogas; filtri e impianti di concentrazione a carbone attivo; impianti di recupero solvente per assorbimento o distillazione; biofiltri per la rimozione biologica di sostanze odorigene.  

Trattamento effluenti liquidi

Raft realizza impianti per il trattamento degli effluenti liquidi ad alto carico, dai percolati ai rifiuti liquidi provenienti dai processi industriali, oltre che impianti per il recupero e la concentrazione di soluzioni di lavorazione.
Propone, infatti, soluzioni specificatamente sviluppate per il trattamento di: reflui o fanghi di processo e di lavorazione contenenti sostanze inquinanti o pericolose; percolati di discarica o di impianti trattamento rifiuti; digestati e residui semisolidi da trattamento forsu; concentrati derivanti da trattamenti di concentrazione dei reflui; reflui contenenti sostanze da recuperare; reflui di risulta originati da sistemi di trattamento emissioni.
Con la propria officina Raft costruisce: impianti evaporativi sottovuoto, multiplo effetto e atmosferici, impianti chimico-fisici, di strippaggio, di essiccamento fanghi chimici o biologici, di filtrazione (ultrafiltrazione, nanofiltrazione, osmosi inversa) e MBR, filtri a sabbia e a carbone attivo, impianti di separazione solido-liquido sia dinamici che statici.

Trattamento rifiuti

Le principali soluzioni impiantistiche nel settore del trattamento dei rifiuti che il team Raft ha progettato con successo e di cui ha seguito la realizzazione o la gestione sono: impianti TMB, siti di discarica controllata, impianti per il recupero oli, piattaforme rifiuti liquidi, trattamenti chimico-fisici e di inertizzazione su rifiuti solidi, termovalorizzatori e trattamenti termici di rifiuti solidi, impianti di essiccazione.

Efficientamento energetico

Col fine di recuperare energia per ridurre i costi, Raft propone: impianti di cogenerazione a biomasse solide o liquide, a gas/biogas; impianti di recupero calore da fumi ad alta temperatura, di recupero calore a bassa entalpia; impianti di trigenerazione.

Apparecchiature di processo

Costruzione di nuove linee produttive, apparecchiature e soluzioni integrate con l’esistente, personalizzate e non di serie, destinate a molteplici settori e processi industriali, in carpenteria metallica o materiali plastici: dai reattori ai miscelatori, dai sistemi di dosaggio chemicals, reattivi e prodotti ai serbatoi fino a 500 mc, dagli scambiatori a fascio tubiero ai dissipatori termici e recupero calore. Tutto questo è Raft.

IL PROGETTO MITICO

Raft è coordinatore del progetto MITICO (Modellizzazione e sviluppo di Impianti Tecnologici Intelligenti per la sintesi di nuovi COncianti), finanziato nel quadro del POR FESR Toscana 2014-2020. Si tratta di un progetto estremamente innovativo perché intende sviluppare il processo produttivo di un nuovo conciante da specifiche biomasse, ecologico e altamente biodegradabile per realizzare pellami metal free. MITICO si propone di sviluppare tale processo con un elevato grado di automazione, al fine di autoregolarsi in relazione alla natura del materiale in entrata.

 

Aziende in Evidenza