Reservaqua: proteggere le acque potabili

03/12/2020

Reservaqua e' un progetto finanziato dai Fondi europei per lo sviluppo regionale 2014-2020 e dall'investimento pubblico nazionale.
L'iniziativa ha l'obiettivo di preservare le acque potabili dal deterioramento quantitativo e qualitativo, dall'infiltrazione di agenti inquinanti e che possano alterare la sua purezza e quindi potabilita' e dagli eventuali sprechi.
La regione Valle d'Aosta fa da capofila al progetto, che sposa la volonta' congiunta tra il canton vallese e la Svizzera, nota da decenni per l'ideazione e la realizzazione di strategie di sviluppo sostenibili, ha dato nuova vita e nuovo futuro ai corsi d'acqua sotterranei.
Lo sviluppo di Reservaqua conta tre fasi. La prima e' quella del tracciamento dei corsi d'acqua che si incuneano negli ammassi rocciosi, la seconda prevede lo sviluppo di un modello in 3D che renda visibile il percorso delle acque all'interno delle rocce, e la terza l'utilizzo del modello 3D come strumento per preservare i terreni che sovrastano i corsi d'acqua, al fine di impedire che attraverso un erroneo utilizzo di superficie si vadano a contaminare le acque sotterranee.
Il rilevamento del percorso delle acque avviene attraverso il reimpiego di un software ideato e utilizzato per rintracciare bacini di petrolio. La convenzione con l'Universita' di Milano Biccocca funge da supporto tecnico per il tracciamento, ma sono molte le realta' territoriali coinvolte
Il progetto e' ora avviato e lascia immaginare grandi sviluppi.

 

Aziende in Evidenza