Un market a rifiuti zero

08/01/2020

A Terni, un gruppo di studenti dell'Istituto tecnico tecnologico Allievi-Sangallo, sta lavorando per realizzare il primo negozio a consumo zero di rifiuti, in grado di rimborsare la tassa Tari ai propri clienti grazie a un algoritmo.
In questo market sara' possibile acquistare vari prodotti nella quantita' necessaria ai clienti esclusivamente in imballaggi realizzati in MaterBI, bioplastica completamente biodegradabile, o vetro.
L'unico rifiuto prodotto, quindi, sara' la frazione umida, in quanto il vetro con etichette Rfid sara' riutilizzato infinite volte.
L'aspetto green del progetto si unisce all'idea di ridurre i tempi di acquisto evitando lunghe code alle casse: tramite un'app scaricata sullo smartphone, infatti, sara' possibile acquistare online e ritirare direttamente al Vivogreen drive gli ordini.
Il progetto vede impegnate diverse articolazioni della scuola: gli studenti di elettronica e automazione si occuperanno delle antenne, del reader e della realizzazione dei gate, gli elettrotecnici cureranno la progettazione e realizzazione del quadro elettrico con sensori, la specializzazione di informatica provvedera' alla lettura dei tag Rfid e del software per il conto automatico.
Il progetto, inoltre, coinvolgera' anche le altre scuole tecniche e professionali del territorio, ognuna con le proprie professionalita'.

 

Aziende in Evidenza